<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1425082241143928&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

27/03/17 10.36

Hai un budget contro la contraffazione limitato? Il digitale ti aiuta

In uno scenario in cui il mercato del falso assume dimensioni sempre più globali e gioca la stessa partita dell’innovazione su cui si cimentano i brand, combattere il commercio illecito diventa una sfida sempre più pressante e sempre più impegnativa. Perché appunto si gioca su una scala globale, e su ritmi e modalità sempre più stringenti a causa degli strumenti digitali, è necessario allocare risorse economiche adeguate per contrastare questo fenomeno. E anche nel caso in cui si abbia a disposizione un budget contro la contraffazione limitato, ottimizzare queste risorse tramite strumenti innovativi è sempre più cruciale.

Calcolare il budget anti-contraffazione adeguato

Non tutti i brand sono uguali, non tutti i brand hanno lo stesso fatturato, eppure quasi la totalità dei brand del mondo, in qualsiasi settore, ha grande necessità di tutelarsi contro i prodotti contraffatti. Ognuno, comunque, risponde al problema a seconda della proprie possibilità.

Forbes fa l’esempio di un marchio del lusso come Louis Vuitton: valutato come il brand più di valore al mondo, con un fatturato di 28,1 miliardi all’anno, è anche uno dei più aggressivi contro i falsi, con un reparto legale dedicato e un budget annuale di 15 milioni di dollari. I risultati di questi investimenti hanno dato negli anni i loro frutti, riuscendo a vincere cause con risarcimenti singoli che, a volte, superavano del doppio quelle stesse spese legali annuali.

Ma non tutte le aziende sono Louis Vuitton, ovviamente. L’importante è comprendere che il budget contro la contraffazione deve essere sempre commisurato con la propria grandezza, ma sempre valutato con grande precisione e senza lesinare. Alcuni studi ritengono che, per essere efficaci, le risorse destinate a questo preciso obiettivo devono raggiungere le sei cifre nel caso di imprese di medie dimensioni, e fino a sette o otto cifre in quello di aziende più grandi e gruppi multinazionali. Tutto ciò deve essere finalizzato a dei risultati concreti e a una tutela efficiente della proprietà intellettuale e dei prodotti aziendali.

Ottimizzare le risorse in chiave digitale

Consulenze e azioni legali, relazioni con le dogane e con le istituzioni di controllo, organizzazione di sequestri e operazioni anti-pirateria, controllo dei fornitori e individuazione di intermediari fraudolenti ecc.: tutte queste operazioni sono fondamentali e all’ordine del giorno per chi si occupa di lotta al falso. Ma appunto tutte queste azioni devono portare a un risultato effettivo e allo stesso tempo confrontarsi con un mercato illecito che cambia continuamente volto, affinando le tecniche per aggirare i controlli.

Negli ultimi anni è emerso con grande evidenza che la digitalizzazione e lo sviluppo dei media legati a Internet hanno fatto proliferare come non mai la contraffazione, fornendo nuovi e più elusivi strumenti. Ciò comporta un aumento, una diversificazione e una specializzazione senza pari delle risorse che le stesse aziende devono mettere in campo per contrastare queste metamorfosi.

Non tutto il male vien per nuocere, però: quegli stessi strumenti digitali, infatti, possono essere d’aiuto alle aziende stesse in modo da rendere ancora più efficace il monitoraggio dei propri prodotti e, soprattutto, di ottimizzare le risorse economiche impiegate.

Un ruolo fondamentale in questa ottimizzazione tecnologica lo giocano sicuramente i consumatori: esposti in prima persona alle merci contraffatte, grazie ai device digitali e all’interazione costante su Internet, oggi possono essere un alleato di primaria importanza. La tecnologia e il coinvolgimento degli utenti sono due fattori che potranno ridurre il budget dedicato alla lotta contro la contraffazione, a maggior ragione se questo è limitato.

Per comprendere meglio queste dinamiche ti proponiamo l’infografica sulla situazione del mercato del falso nel mondo, da scaricare gratuitamente.

New call-to-action

Ti sta a cuore l'autenticità dei prodotti?